Quali sono le differenze tra un web designer ed un web developer

Blog

Quali sono le differenze tra un web designer ed un web developer

Sei libero di scegliere se credermi oppure no: i siti si fanno in due modi. C’é il modo “grafico fighetto senza troppe competenze tecniche che fa siti internet con WordPress a colpi di click e plugin” e c’é il modo “sono un programmatore/sistemista, so dove vanno messe le mani, ora lasciami lavorare in pace“.

Il web designer (ovvero il 99% delle web agency):

L’approccio di un web designer con il Cliente é semplice:

  • chiaccherata per capire cosa vuoi fare;
  • bozzetto grafico;
  • preventivo approvato;
  • installazione di WordPress e qualche tonnellata di plugin;
  • lavoro messo online e che Dio ci aiuti.

Il web designer prevalentemente fa i siti installando WordPress su un hosting, ci mette sopra un tema grafico tanto carino, tenta disperatamente di installare tutti i plugin che trova per cercare di rispondere alle tue esigenze fino a creare una specie di mostro di Frankenstein. Occhio che se cade un fulmine prende vita!

Non é in grado di scrivere una riga di codice, ma conosce ben 42 plugin per integrare i social network con il sito. E devo essere onesto, in genere é davvero bravo nella grafica!

Quello che un web designer medio non ti dirá mai é che quando avrai un problema (NB: quando lo avrai, non se lo avrai!) non sará in grado di metterci le mani. Ha semplicemente appiccicato insieme un po’ di plugin sperando che tutto il carrozzone stia in piedi.

Se il traffico sul sito cresce, sará colpa di quelli dell’hosting se il sito va giú. Se il sito viene hackerato é colpa del plugin difettoso. Se il sito va lanto ci mette il plugin per velocizzarlo. Se va davvero lento ci mette due plugin per velocizzarlo. Se va disperatamente lento ed é giá stato hackerato due volte, chiama il programmatore…

Prima che qualche collega mi venga a cercare in ufficio brandendo un oggetto massiccio e pesante: questo non é sempre vero! Ci sono dei web designer anche bravini a programmare, ma sono rari come la pioggia nel deserto.

Il web developer (ovvero il programmatore specializzato nel settore web):

L’approccio di un web developer é molto diverso. Dopo aver ascoltato cosa vuoi fare e perché vuoi farlo, inizierá a farti un bel po’ di domande sui dettagli della tua idea. La riunione spesso finisce quando una delle due parti é allo stremo delle forze e getta la spugna. Al programmatore di strapparti il contratto firmato non importa nulla, vuole solo che non gli fai perdere tempo. Di solito, quindi, la riunione conoscitiva servirá per:

  • provare a farti riflettere sui punti che tu non hai chiaro, magari facendoti notare le tue contraddizioni;
  • farti il terzo grado sui punti che lui non ha chiaro;
  • capire quanto é il bacino di utenti che avrá il sistema;
  • farti riflettere sulle difficoltá della cosa, e farti capire che molti progetti online improvvisati finiscono nella voce spese, non investimenti;
  • probabilmente ti scoraggerá dal proseguire se non hai le idee cristalline;
  • cercherá di capire qual’é il budget a disposizione.

Finita questa parte, se la stima dei tempi previsti per esperienza non corrisponde al tuo budget, ti saluterá augurandoti buona fortuna. Te ne servitá tanta!

Se invece ritiene che il progetto sia fattibile:

  • fa un analisi approssimativa che ti sottopone;
  • mette giú un preventivo;
  • inizia l’analisi vera e propria;
  • sviluppa il sistema;
  • procede nello sdifettamento;
  • effettua la messa online (il peggior momento della vita di un programmatore, fidati!);
  • fa manutenzione al sistema.

Questa differenza di approccio nasce per un motivo semplicissimo. Il programmatore deve sviluppare un sito totalmente da zero partendo da un foglio bianco. Lui sa benissimo che un “sito” in realtá é un software complesso da realizzare con cura maniacale e che richiederá come minino qualche mese della sua vita.

Il Cliente stesso diventerá una persona con cui sentirsi quotidianamente per telefono o vedersi di persona per confrontarsi. Il Cliente ha le idee, il programmatore l’esperienza e le capacitá per sapere se una cosa e fattibile e nel caso come. Diventa quasi una simbiosi.

Al programmatore di fondo non interessa prendere tanti lavori. I lavori fatti su misura richiedono mesi, e quando il software fatto inizia a produrre utili, per il Cliente é il momento giusto per reinvestire e far crescere il progetto. Con relativamente pochi Clienti un programmatore ha le giornate (ed a volte le nottate, fidati!) ultraimpegnate.

Ah, dimenticavo di dirti, la quasi totalitá del programmatori ha un caratteraccio… 😉

Le differenze (e perché scegliere l’uno o l’altro).

In genere la differenza tra i due professionisti é abissale. Il web designer é specializzato in lavori piccoli e veloci, finalizzati a far conoscere la tua attivitá su internet. Il 99% della sua attivitá é grafica finalizzata al marketing. A lui interessa che il sito sia bello, semplice da usare e che porti visitatori/clienti. Cosa sta sotto al cofano del sito, a lui interessa il giusto. E spesso non ha proprio le competenze tecniche per saperlo.

Il web developer é specializzato nel realizzare software accessibili online, fatti su misura per le tue esigenze o quelle dei tuoi Clienti. Il sito, anzi, la web application, serve solo per gestire un progetto imprenditoriale su internet. La grafica serve, ma serve di piú che il sito stia in piedi magari con 18.000 visitatori in contemporanea. E che le transazioni di Paypal arrivino puntuali sul conto del proprietario del sito. E che non venga hackerato da qualche perditempo cinese o russo. E che…

Vuoi un esempio pratico della differenza tra le due professioni?

Sei un estetista, vuoi fare un sito per pubblicizzare il tuo negozio dicendo chi sei, quali sono i tuoi servizi e quali sono i tuoi contatti? Ti serve un web designer. Il sito ti costerá da poche centinaia a qualche migliaio di euro e si fa in qualche settimana.

Sei un’imprenditore che vuole vendere cibo da asporto tramite internet (alla JustEat per capirsi)? Hai bisogno di una piattaforma che raccolga gli ordini e li smisti agli affiliati. Ti serve un programmatore (che nel team coinvolgerá un analista, un sistemista, un grafico, un copywriter…). Il “sito” ti costerá da qualche migliaia di euro a molte molte centinaia di migliaia di euro, con tempi di consegna che vanno da qualche mese a… collaborazione a vita.

Il nostro ufficio:

La disgrazia é quando un web designer tenta di realizzare una web application a colpi di WordPress, cosi come quando un programmatore tenta di creare un sito pubblicitario. Ognuno é specializzato in qualcosa ed é meglio che faccia solo quello che sa fare.

Visto che agli occhi del Cliente un “sito” é solo un sito, nel nostro ufficio lavoriamo in due persone: Simone specializzato in web application fatte su misura, Daniele specializzato in web design e WordPress.

Grazia alla nostra collaborazione riusciamo a coprire il 99% delle esigenze che nascono nel settore web. E quando non abbiamo competenze, abbiamo una fitta rete di collaboratori esterni specializzati nei vari ambiti!

Quindi, se vuoi realizzare un “sito” piú o meno complesso, sentiti libero di contattarci. Sicuramente possiamo aiutarti!

 

Simone

By bottegadelsoftware - 8, Feb 2019